AVVISO MISURE SOLIDARIETA’ ALIMENTARE PRESENTAZIONE NUOVE DOMANDE DAL 08.04.2021 AL 13.04.2021

AVVISO

Si informa la cittadinanza che dal 08.04.2021 al 13.04.2021, per chi non avesse ancora fatto richiesta, è possibile presentare la domanda per il bonus “solidarietà alimentare” ai sensi dell’ordinanza del Capo della Protezione Civile n. 658/2020 e del D.L. 154/2020. I buoni alimentari sono destinati agli utenti che hanno difficoltà ad acquistare i beni di prima necessità nel corso dell’emergenza Covid-19.  Saranno prese in esame le nuove domande sulla base  delle linee guida (all. A) ap LINEE GUIDA All a approvate con Delibera della Giunta Comunale n. 25 del 07.04.2021.

E’ possibile scaricare la domanda di autocertificazione  (all. B)

all b modulo auto certificazione

dal sito del Comune di Molazzana WWW.COMUNE.MOLAZZANA.LU.IT o telefonando al numero 0583760151.

I buoni potranno essere consumati entro il 17.05.2021 presso gli esercizi commerciali:

  • Bar Alimentari Babboni Giorgio, via Roma 3/5, 55020 Molazzana
  • Carrefour Express il Palio Soc. Coop, Piazza della Posta 1, 55027 Gallicano
  • Il Pan del Marco, via del Sole- 55020 Molazzana .

Inoltre per gli utenti che hanno già presentato la domanda, soddisfatte tutte le nuove richieste istruite, qualora nel fondo avanzeranno ulteriori risorse, queste saranno ripartite proporzionalmente a tutti gli utenti che hanno presentato le autocertificazioni per partecipare alla solidarietà alimentare.

Il SINDACO

Andrea Talani

 

 

 

AVVISO NUOVO NUMERO UNICO DI EMERGENZA (NUE 112)

Si avvisa la cittadinanza che dal 23.03.2021 è attivo,anche per le province di Lucca e di Massa Carrara, compresi i Comuni della Versilia (distretti telefonici 0583-0584-0585), 

il NUMERO UNICO DI EMERGENZA : 

112

Il Nue 112 (Numero unico di emergenza 112) è il servizio che permette, digitando un unico numero,  l’1 1 2,  di richiedere l’intervento della Polizia di Stato, dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco o del Soccorso Sanitario, senza più dover comporre gli attuali numeri di emergenza (112, 113, 115 e 118). Il numero è gratuito da telefonia fissa e mobile.
Rappresenta uno strumento di coordinamento e filtro attivo per fornire una prima risposta a tutte le chiamate di soccorso da chiunque si trovi nel territorio regionale, cittadini, flusso turistico o di lavoro.

 

 

 

 

Automatismo Bonus 2021 – Operatività del sistema SGAte

INFORMAZIONI SGATE :

BONUS SOCIALE LUCE, ACQUA, GAS

Come stabilito dal Decreto Legge 26 ottobre 2019 n. 124, convertito con modificazioni dalla Legge 19 dicembre 2019, n. 157, a partire dal 1° gennaio 2021 i bonus sociali per disagio economico saranno riconosciuti automaticamente ai cittadini/nuclei familiari che ne hanno diritto.

Dal 1° gennaio 2021, i cittadini non dovranno più presentare domanda al Comune  o CAF abilitato per ottenere i bonus per disagio economico relativamente alle forniture di luce, gas e acqua.

Dal 1 gennaio 2021 basterà compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), ai fini dell’ISEE, per ottenere la prevista riduzione sulla spesa sostenuta per le forniture di elettricità, gas naturale e acqua. Le condizioni necessarie per avere diritto ai bonus per disagio economico non cambiano:

  1. appartenere ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro, oppure
  2. appartenere ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro, oppure
  3. appartenere ad un nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

Uno dei componenti  del nucleo familiare ISEE deve essere intestatario di un contratto di fornitura elettrica e/o gas e/o idrica con tariffa per usi domestici e attivo, oppure usufruire di una fornitura condominiale gas e/o idrica attiva. Ogni nucleo familiare ha diritto ad un solo bonus per tipologia – elettrico, gas, idrico – per anno di competenza.

Se il nucleo familiare rientrerà in una delle tre condizioni di disagio economico che danno diritto al bonus, l’INPS invierà automaticamente le informazioni al Sistema Informativo Integrato (SII), la banca dati che contiene informazioni utili a individuare le forniture elettriche, gas e i gestori idrici competenti per territorio.

Ogni bonus avrà una durata di 12 mesi a partire dalla data di ammissione alla riduzione.

La data di effettiva erogazione dipende dal tipo di bonus. Nella fase di prima applicazione, le verifiche funzionali all’ammissione alle agevolazioni (bonus 2021) saranno avviate a luglio, per permettere la piena funzionalità.

Fonte: http://www.sgate.anci.it/?q=archivio-notizie/pubblicazione-deliberazione-632021rcom-inerente-le-modalit-applicative-del-regime-d

 

Non verrà invece erogato automaticamente il BONUS ELETTRICO PER IL DISAGIO FISICO dal Comune o dai CAF abilitati. 

Per ogni altra informazione o chiarimento è possibile contattare il Call Center SGAte per Cittadini al Numero Verde 800-166654 o collegarsi a www.sgate.anci.it

 

https://www.arera.it/it/consumatori/bonus2021.htm#condizio

 

Legge regionale n.73/2018. Contributo a favore delle famiglie con figli minori disabili

Legge regionale n.73/2018 Contributo a favore delle famiglie con figli minori disabili – Toscana Accessibile (toscana-accessibile.it)

La legge regionale n.73/2018 istituisce un contributo annuale per il triennio 2019-2021 di euro 700,00 per le famiglie con figli disabili minori di 18 anni, con l’obiettivo di sostenere le persone che vivono particolari situazioni di disagio.

Il contributo spetta per ogni minore disabile in presenza di un’accertata condizione di handicap grave di cui all’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n.104 (Legge- quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate).
Ai fini dell’erogazione del contributo è considerato minore anche il figlio che compie il diciottesimo anno di età nell’anno di riferimento del contributo.

Requisiti per la concessione del contributo:

  • la richiesta può essere presentata dalla madre o dal padre del minore disabile, o da chi esercita la patria potestà; il genitore/soggetto richiedente deve far  parte del medesimo nucleo familiare del figlio minore disabile per il quale è richiesto il contributo;
  • sia il genitore, sia il figlio minore disabile devono essere residenti in Toscana, in modo continuativo da almeno ventiquattro mesi, in strutture non occupate abusivamente, a partire dalla data del 1° gennaio dell’anno di riferimento del contributo
  • il genitore che presenta domanda e il figlio minore disabile devono far parte di un nucleo familiare convivente con un valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore ad euro 29.999,00. E’ obbligatorio presentare attestazione Isee in corso di validità (anno 2021).

 

Modalità e termini di presentazione delle richieste di contributo:

Per l’anno 2021 le istanze devono essere presentate, al proprio Comune di residenza, a partire dal 15 gennaio ed entro il 30 giugno.
La modulistica può essere ritirata direttamente al proprio Comune di residenza o scaricata direttamente dai link seguenti:

Allegato A – Schema Modulistica ??

Allegato B – Informativa privacy ??

Data di scadenza: 30 giugno 2021

 

Normativa di riferimento: